It’s more than just oil, It’s liquid engineering.

  1. HOME
  2. LA STORIA DI CASTROL
  3. CENTRO NOTIZIE
  4. IN PRIMO PIANO
  5. PRINCIPALI SUGGERIMENTI PER AUTO FERME

Principali suggerimenti per auto ferme

Suggerimenti degli esperti del Team Castrol per garantire una corretta manutenzione e sicurezza della tua auto durante i periodi di inattività.

Principali suggerimenti consigliati da Castrol

Durante i periodi di prolungata inattività dell’auto, possono verificarsi alcuni problemi, ad esempio la batteria scarica o la perdita di pressione degli pneumatici. Per questo gli esperti Castrol hanno unito le forze per formulare i migliori consigli per garantire la salute della tua auto e, soprattutto, perché sia pronta ad affrontare un nuovo viaggio in completa sicurezza. Ti invitiamo a leggere i nostri 6 suggerimenti esclusivi, dai consigli per evitare di scaricare la batteria a quelli per controllare i freni durante o in seguito a un periodo di inattività. Grazie per aver scelto Castrol e… resta al sicuro.

Non lasciare che la batteria si scarichi

Quando l’auto è ferma in garage, l’allarme o l’immobilizzatore rimangono attivi per proteggerla nella maggior parte delle automobili, scaricando lentamente in questo modo la batteria.  La durata della batteria può variare da un paio di settimane fino a 2-3 mesi e dipende dalla marca e dal modello del veicolo, oltre che dall’età e dal tipo di batteria. Inoltre, la batteria dell’auto viene ricaricata dall’alternatore quando si guida; pertanto quando si circola saltuariamente per brevi tragitti (ad esempio, una volta alla settimana per raggiungere il supermercato di zona), la batteria potrebbe non riuscire a raggiungere il livello di ricarica necessario.

  • Prendi in considerazione l’acquisto di un caricabatteria: quando l’auto è ferma, collegarla a un mantenitore di carica o un caricabatteria trickle permette di mantenere la batteria in condizioni ottimali.  In alternativa, è possibile collegare l’auto a un caricabatteria standard ogni due settimane per alcune ore per ricaricare completamente la batteria.  Un elemento importante da considerare è il fatto che i motori moderni usano batterie diverse, pertanto assicurati di acquistare il caricabatteria giusto per evitare di danneggiare o accorciare la durata della batteria (ad esempio, per le batterie dei motori ibridi moderni in genere è necessario un caricabatteria sofisticato).
  • Se hai un’auto elettrica, consigliamo di caricarla completamente e tenerla collegata all’impianto elettrico, se possibile. I componenti elettronici garantiranno che la tua auto mantenga un livello di ricarica ottimale, senza consumare corrente continuamente.
  • Metti in moto regolarmente il motore: tenere acceso il motore per 15-20 minuti una volta alla settimana consente all’alternatore dell’auto di caricare la batteria. Accertati di compiere questa operazione in un luogo aperto oppure lascia aperta la porta del garage per garantirne la corretta aerazione.
  • Avviare il motore con i cavetti potrebbe non essere l’opzione migliore: le auto moderne hanno impianti elettrici sempre più complessi che potrebbero danneggiarsi quando si usano i cavetti (cioè, quando si avvia il motore collegando i cavetti alla batteria di un’altra auto).  Se hai dubbi consulta il manuale di uso e manutenzione del veicolo o contatta il produttore o il tuo rivenditore locale per chiarimenti.  
  • Infine, se la batteria è scarica e non sai come comportarti, contatta il servizio di assistenza guasti che sarà lieto di aiutarti.

Controlla la pressione degli pneumatici

Se un’auto rimane ferma per un periodo prolungato, gli pneumatici potrebbero sviluppare l’effetto “flat spot”, si appiattiscono cioè nella zona in cui la gomma è a contatto con l’asfalto (subendo una leggera deformazione a causa del peso del veicolo). 

  • La maggior parte delle aree di appiattimento scompare non appena si gonfia la gomma, che recupererà in questo modo la forma originale.
  • Se non hai in programma di guidare l’auto per un periodo di tempo prolungato, è il caso di aumentare la pressione degli pneumatici al valore a freddo massimo (che in genere è indicato sulla parte interna della portiera o nel manuale d’istruzioni dell’auto).  La differenza di pressione in eccesso aiuterà gli pneumatici a conservare la forma più a lungo; ricordati solo di ripristinare la pressione consueta prima di rimetterti in strada.

Prenditi cura dei freni

Se un’auto rimane ferma per un periodo prolungato, esiste il rischio che le pastiglie rimangano incollate ai dischi dei freni che potrebbero impedire all’auto di muoversi in futuro.

  • Sposta l’auto una volta alla settimana: se hai spazio a disposizione, sposta la tua auto facendole percorrere una breve distanza (fino a 1 metro); così facendo potrai evitare che le pastiglie si incollino ai freni (puoi compiere quest’operazione mentre accendi il motore per caricare la batteria)

Pulisci a fondo il veicolo

Se non hai in programma di guidare l’auto per un periodo di tempo prolungato, assicurati che non ci siano rifiuti che potrebbero emanare cattivo odore.  Senza circolazione d’aria al suo interno, basta anche un vecchio sacchetto di patatine, una confezione alimentare dimenticata o la carta di un cioccolatino sotto il sedile per generare cattivi odori all’interno dell’auto.

VIAGGIA IN ASSOLUTA SICUREZZA

 

Tieni puliti tutti i punti di contatto

Quando devi usare la tua auto per spostamenti inderogabili, cerca di ridurre al minimo le possibilità di contaminare la tua auto, prestando attenzione a tutti i punti di contatto.

  • Maniglie, volante, leva del cambio, pulsanti di accensione e del cruscotto sono tutti punti da prendere in considerazione      
  • Pulisci tutti i punti di contatto usando detergenti antibatterici o alcolici prima di ogni viaggio
  • Valuta la possibilità di lasciare all’interno dell’auto disinfettante per le mani, salviette e guanti, per averli sempre a portata di mano a ogni viaggio

 

Fattori di igiene quando fai rifornimento 

Ogni tanto dovrai recarti presso la tua stazione di servizio locale per fare rifornimento. In BP puliamo e disinfettiamo le nostre pompe di benzina svariate volte ogni ora/nel corso della giornata. Troverai, inoltre, sempre dei guanti usa e getta a disposizione. Se il cliente che ti ha preceduto ha usato gli ultimi guanti del contenitore, chiedi al nostro personale di riempirlo per poterne indossare un paio.

 

In BP disinfettiamo regolarmente tutte le superfici toccate dal nostro personale che lavora dietro il bancone, tra cui casse, tastiere, telefoni ecc., per tutelare sia i nostri clienti che i nostri collaboratori. Sui banconi troverai dei dispenser con disinfettante per mani a disposizione dei nostri clienti che devono utilizzare i terminali per le carte di pagamento. Per ridurre/eliminare i contatti durante le operazioni di pagamento, chiediamo ai nostri clienti di pagare con carta o usare l’app BPme.