Suggerimenti
View all results

IT'S MORE THAN JUST OIL. IT'S LIQUID ENGINEERING.

  1. HOME
  2. LA STORIA DI CASTROL
  3. CENTRO NOTIZIE
  4. IN PRIMO PIANO
  5. CASTROL A BORDO DELLA STORICA MISSIONE INSIGHT DELLA NASA SU MARTE

CASTROL A BORDO DELLA STORICA MISSIONE INSIGHT DELLA NASA SU MARTE

Castrol Braycote rivestirà un ruolo fondamentale nella missione interplanetaria della NASA su Marte, fornendo lubrificazione a vari strumenti scientifici del lander Insight.

Londra, 3 maggio 2018

Il 5 maggio 2018, condizioni permettendo, la NASA lancerà il lander Insight dalla base aerea di Vandenberg, in California, per studiare il centro di Marte. Il 5 maggio la finestra di lancio si apre alle 4:05 ora del Pacifico e, se tutto prosegue secondo i piani, il lander impiegherà circa sei mesi per raggiungere Marte, entrando nell’atmosfera del pianeta rosso a 14.100 miglia orarie (22.692 km/h).

Insight, un acronimo che sta per l’equivalente inglese di Esplorazione interna mediante indagini sismiche, geodesia e trasporto del calore, effettuerà il primo check-up completo del pianeta scavando sotto la superficie, per studiare crosta, mantello e nucleo di Marte. Atterrerà su una pianura vulcanica dalla conformazione regolare denominata Elysium Planitia per svolgere due anni di indagini geofisiche sui processi che hanno modellato i pianeti rocciosi del sistema solare interno (tra cui la Terra).

Il set di strumenti scientifici a bordo di Insight esplorerà la superficie di Marte dall’interno, misurando i "segni vitali" del pianeta, tra cui il suo "polso" (sismologia), la "temperatura" (flusso di calore) e i "riflessi" (monitoraggio di precisione).
La NASA ha confermato che Castrol Braycote verrà utilizzato per lubrificare vari strumenti di Insight, tra cui il sismografo e la talpa.

 

“L’opportunità per la nostra tecnologia di aiutare il lander Mars Insight è incredibilmente emozionante", ha dichiarato Keith Campbell, Business Development Manager di Castrol. "Castrol è estremamente orgogliosa, perché Braycote sarà presto parte della storia mentre viene scritta. Pronti al decollo!”.  

La prima formula di Castrol Braycote è stata sviluppata per la NASA all’inizio del programma spaziale, negli anni ‘60. Il lubrificante viene già utilizzato dalla NASA per tenere in movimento Mars Rover e in orbita la Stazione spaziale internazionale, che si muove a 17.000 miglia orarie (27.400 km/h) intorno al nostro pianeta.  

Oltre a operare a temperature estreme, Castrol Braycote è stato formulato per ridurre il fenomeno noto come “outgassing”, ossia l’evaporazione del grasso. Questo significa che gli strumenti possono funzionare a livelli ottimali, anche a temperature estremamente elevate e in condizioni di vuoto spinto.

Castrol lavora anche con l’Agenzia spaziale europea e con imprese spaziali private negli Stati Uniti, fornendo loro il lubrificante Castrol Braycote. Tornando sulla terra, questo prodotto è inoltre idoneo ai processi di produzione sotto vuoto, con sostanze chimiche dannose e in ambienti estremi. È un vantaggio per il settore dei semi-conduttori e dei microchip, dell’elettronica e per i produttori di display piatti e hard disk.