REACH

GLI OBIETTIVI DI REACH SI ALLINEANO CON LE NOSTRE NORME IN MATERIA DI SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE

REACH è un regolamento dell'Unione europea che riguarda la registrazione, valutazione, autorizzazione e restrizione delle sostanze chimiche. È entrato in vigore il 1º giugno 2007 e ha riunito varie direttive e vari regolamenti europei in un singolo sistema.


REACH ha diversi obiettivi: 
  • Migliorare la protezione della salute umana e dell'ambiente a fronte dei potenziali rischi rappresentati dalle sostanze chimiche
  • Assegnare alle persone che commercializzano prodotti chimici la responsabilità di capire e gestire i rischi connessi al loro uso
  • Migliorare innovazione e competitività del settore chimico dell'Unione europea (UE)
  • Promuovere metodi alternativi per la valutazione della pericolosità delle sostanze
  • Assicurare la libera circolazione delle sostanze nel mercato interno dell'Unione europea

CHI È COINVOLTO?

La normativa REACH riguarda tutti i soggetti della catena di fornitura dei prodotti chimici, includendo produttori, importatori, formulatori e utenti a valle. La normativa stabilisce che chi produce e importa sostanze chimiche, preparazioni o sostanze contenute negli articoli destinati alla commercializzazione nell’UE, deve registrare queste sostanze se il volume immesso sul mercato supera 1 tonnellata all’anno per ente legale.

Gli importatori con sede nell’UE hanno la piena responsabilità del rispetto delle normative REACH, anche se le sostanze importate nell’UE a volumi inferiori a 1 tonnellata all’anno per ente legale non devono essere pre-registrate o registrate e non sono interessate da REACH.

PERCHÉ REACH?

La normativa ha sostituito circa 40 leggi esistenti ed è stata concepita per non sovrapporsi o entrare in conflitto con altre leggi relative ai prodotti chimici. La legislazione esistente che regola altri tipi di prodotti chimici (ad esempio, cosmetici, prodotti farmaceutici e biocidi) e le legislazioni correlate (ad esempio, quelle che regolano la salute e la sicurezza dei lavoratori che manipolano prodotti chimici, la sicurezza dei prodotti e i prodotti per l’edilizia) continuano a essere vigenti.