Castrol e i record di velocità su terra

Castrol è sempre stata sinonimo di risultati pionieristici, passione e prestazioni ed è stata protagonista di alcune delle migliori prestazioni su terra. L'azienda ha supportato gli incredibili risultati dei primi pionieri che hanno battuto record su terra, in acqua e nell'aria. 

Castrol ha una notevole tradizione nei record mondiali di velocità su terra, la più originale, pura e rapida forma di competizione automobilistica. Il record mondiale di velocità su terra è stato battuto 21 volte con Castrol come partner, dal primo tentativo di record di Sir Malcolm Campbell nel 1924 (146 miglia/ora / 235 km/h) ai 30 anni di storia a sostegno delle campagne Thrust di Richard Noble.

Noble ha dedicato più di 40 anni della propria vita a spingersi oltre i limiti e Castrol ha supportato il suo spirito pionieristico in ogni modo possibile. Dapprima, ha portato il record mondiale di velocità su terra a 633 miglia/ora (1.019 km/h) come pilota e responsabile del progetto Thrust 2. Quindi ha iniziato a lavorare su Thrust SSC, dirigendo il progetto fin dal principio ma decidendo di non guidare e lasciando il volante dell'auto supersonica nelle mani del pilota di caccia della RAF Andy Green. La coppia e il resto del team hanno portato il record a 763 miglia/ora (1.228 km/h) nel 1997. 

Questo record è ancora in vigore. Tuttavia, Castrol e il team stanno ora collaborando per provare a superare nuovamente il record con la loro ultima auto, la BLOODHOUND SSC, presso Hakskeen Pan in Sudafrica.

Con la BLOODHOUND SSC, progettata per raggiungere velocità massime di 1.050 miglia/ora (1.689,81 km/h), il team punterà anche a superare la barriera delle 1.000 miglia/ora.